Pubblicato il nuovo numero di TERRASANTA – Una voce per i cristiani d’Oriente

2 min read

È uscito il numero di marzo-aprile della rivista TERRASANTA – Una voce per i cristiani d’Oriente per chi intende approfondire gli aspetti culturali e spirituali della Terra Santa. Offre articoli sulla
Bibbia, l’attualità, l’ecumenismo, l’archeologia, la cultura e il dialogo tra le religioni (bimestrale, 68 pp. a colori). Al variegato popolo curdo e al suo sogno costantemente frustrato di autodeterminazione, è dedicato il dossier nel nuovo numero, firmato da Manuela Borraccino. Il destino dei curdi, la più consistente minoranza della regione, si intreccia da un secolo con le vicende politiche e militari di Turchia, Iran e, oggi in particolare, dell’Iraq e della Siria in guerra, dove i curdi sono stati in prima linea contro l’Isis.
Nella Storia di copertina, il piano di pace di Trump per Israele e Palestina, con le numerose promesse e le critiche relative, a un progetto rapidamente messo in ombra dalle elezioni
israeliane (anch’esse analizzate nel numero) e dalla successiva crisi sanitaria in corso.
Dall’Egeo, il reportage Rodi, tra quelli che nessuno vuole. L’isola greca, che insieme a Kos è parte della Custodia di Terra Santa, vede l’impegno dei frati minori per aiutare i profughi dal Medio
Oriente che hanno ripreso ad arrivare in Europa dal litorale turco e hanno necessità urgenti di chi ha perso tutto.
E, ancora, un’intervista a mons. Paolo Bizzeti, vescovo cattolico in Anatolia, sui temi della pace nel Mediterraneo; le pagine di archeologia che presentano di Banyas, città romana ai piedi del
monte Hermon; le tante rubriche di collaboratori con approfondimenti anche da Istanbul, Gerusalemme, Betlemme e Aleppo.
Questo numero di TERRASANTA è disponibile gratuitamente in formato Pdf, registrandosi sul sito edizioniterrasanta.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.