Progetto “Briciole di Salute” l’Ordine Costantiniano raddoppia le donazioni

2 min read

Il momento che stiamo attraversando purtroppo ha messo in ginocchio l’economia e anche tante troppe famiglie che non riescono ad affrontare le spese per l’acquisto di beni di prima necessità. Sono tanti gli enti, le associazioni e gli ordini che in questo periodo stanno facendo uno sforzo per aiutare le famiglie bisognose. Anche il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Delegazione Sicilia) continuando il progetto “Briciole di Salute” volto ad aiutare i bambini da zero a tre anni, sotto l’Alto Patrocinio dell’Arcivescovo di Monreale S.E. Rev.ma Mons. Michele Pennisi, Priore Costantiniano di Sicilia ha raddoppiato le donazioni.

Mercoledi 13 maggio a Monreale infatti, il delegato vicario costantiniano di Sicilia, Di Janni e le due benemerite, Lia Giangreco e Sonia Lo Monaco hanno consegnato: omogeneizzati, pannolini, latte, pastina, latte per neonati e diversi capi d’abbigliamento per bambini. “La famiglia di briciole di Salute a Monreale – scrivono sulla pagina Facebook ufficiale – cresce ed è una soddisfazione aiutare famiglie cristiane che crescono anche se nelle difficoltà. Questa distribuzione ha aiutato circa 45 bambini”. In questa tornata sono stati aggiunti altri quattro neonati, di cui due gemelli. 

L’Ordine Costantiniano sta portando avanti tutta una serie di progetti volti ad aiutare le strutture sanitarie del Sud Italia e anche in Sicilia sono arrivati i primi aiuti nelle città di Catania, Acireale, Monreale ed Enna. “Vogliamo aiutare – spiega il Principe Carlo di Borbone – gli ospedali e coloro che lavorano lottando in prima linea nella battaglia e nella lotta quotidiana contro questa emergenza sanitaria”. 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.