A Marsala il concerto di Gianni e Manuel Burriesci

3 min read

Si conclude con un importante appuntamento dedicato alla musica, come da programma, domenica 25 settembre, alle ore 19, la seconda edizione della Rassegna “Loft Cultura, Parole e Libri” organizzata dall’Associazione culturale ‘Ciuri’, in collaborazione con la Libreria Mondadori di Marsala e il patrocinio della Regione Siciliana – Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana – del Comune di Marsala e del Parco Archeologico Lilibeo Marsala. Ospiti dell’evento intitolato “Violini parlanti”, saranno i fratelli violinisti Gianni e Manuel Burriesci, che si esibiranno in concerto in un viaggio musicale attraverso la musica di Paganini, Morricone, Piazzolla ed altri. L’iniziativa, nel giardino dei rinnovati allestimenti museali del Baglio Anselmi, proporrà ancora una volta alla città due eccellenze assolute in campo musicale che, nonostante la giovanissima età, possono vantare già una bella storia artistica grazie alla passione trasmessa dal padre, Tonino Burriesci, insegnante di musica a Trapani e una partecipazione alla trasmissione televisiva “Prodigi – La Musica è vita”, con la direzione artistica di Beppe Vessicchio e la conduzione di Vanessa Incontrada, e una marea di concorsi vinti grazie a studio e sacrifici. Oggi Gianni ha 13 anni e Manuel 14: entrambi da un paio d’anni studiano al Conservatorio Claudio Monteverdi di Bolzano – seguiti dal Maestro Ilija Marincovich – che è un’istituzione di alta formazione musicale che sta dando alla famiglia la possibilità di valorizzarli completamente.  

Lo scorso anno i due fratelli hanno ricevuto il “Premio 91027”, organizzato nella Città di Paceco dall’Associazione Culturale ‘Ciuri’ che li ha voluti sul palco quali ‘eccellenze’ del territorio, dopo i tanti concorsi vinti negli anni: dal Premio Internazionale Claudio Scimone al concorso “Crescendo” della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana per la ricerca di talenti musicali al XXV Concorso Nazionale per Giovani Musicisti “Benedetto Albanese” di Caccamo dove hanno avuto modo di mostrare tutto il loro talento e la matura tecnica di esecuzione al violino. Soddisfatti il Direttore del Parco, l’architetto Bernardo Agrò, che al Museo del Baglio Anselmi ha dato vita al nuovo concept fatto di percezioni e sensorialità con le sofisticate aperture notturne, per l’inizio di un vero ‘Rinascimento Culturale’, e Filippo Peralta, presidente di ‘Ciuri’, che dice: “Siamo felici di ospitare i fratelli Burriesci ancora all’interno dei nostri eventi – dopo i grandi e recenti successi delle loro performance sia alla prima edizione del ‘Florio Fest’, alle Cantine Florio, che alla rassegna culturale ‘Carmine Art’ in piazza Carmine, che al ‘Premio 91028’ a Partanna. Questo sito di prestigio completa il nostro percorso al meglio ”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.