Al via “Tuttiafare”, un progetto di inclusione lavorativa per pazienti psichiatrici

2 min read

Si scrive “Tuttiafare”, si legge lavoro vero per soggetti con problemi psichiatrici. Dall’esperienza della Cooperativa sociale “Volta pagina” di Vittoria nasce il progetto imprenditoriale “Tuttiafare” che offre una reale occasione di inserimento di soggetti affetti da problemi psichiatrici nel mondo del lavoro. Il progetto impiega gli utenti psichiatrici soggiornanti e non della Cooperativa sociale “Volta pagina” in un’impresa di pulizia e occasionalmente come forza lavoro in altri progetti. Un’idea che valorizza e professionalizza una risorsa inespressa, quella dei lavoratori con disabilità, creando un reale processo di scambio e di crescita per l’intera comunità. Non a caso, lo slogan del progetto è “Insieme si può”.

Ieri, mercoledì 12 ottobre, la prima uscita pubblica del progetto a Modica, con l’evento “Pizza al Centro Diurno”, organizzato dall’Asp di Ragusa – Unità Operativa Complessa di Psichiatria di Modica, diretta dal dottor Onofrio Falletta, in collaborazione con la Cooperativa sociale “Volta pagina”. L’evento ha visto impegnati i lavoratori di “Tuttiafare” e i loro tutor come pizzaioli e camerieri in un momento di festosa convivialità e condivisione aperta a utenti, famiglie e operatori, che hanno potuto gustare una pizza preparata con passione.

«Per la prima volta dopo decenni – dichiara con orgoglio Natascia Di Modica, dirigente della società cooperativa “Volta pagina”e responsabile del progetto “Tuttiafare” – finalmente nella nostra provincia si afferma una solida realtà, che oltre a svolgere un’attività di assistenza per utenti psichiatrici, diventa anche una vera e propria impresa che impiega lavoratori con disabilità e dà loro un’opportunità di lavoro vero».

Il progetto “Tuttiafare” nasce dall’esperienza e dalla competenza della Cooperativa sociale “Volta pagina”, che gestisce la comunità alloggio per disabili psichici “Palcoscenico 180” in via Cialdini 91 a Vittoria e la struttura residenziale per anziani “Senior Social House” in contrada Bosco rotondo 35, sempre a Vittoria, diretta da Martina Fattuggio con grande passione. “Tuttiafare” intende valorizzare le potenzialità e le diversità di soggetti svantaggiati, attraverso l’inclusione sociale e lavorativa.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.