A Licata si “cerca” la cucina del Natale, torna “Walkfood – Nel gomitolo di strade”

3 min read

Anche quest’anno ritorna a Licata “Nel gomitolo di strade…” e ritorna insieme a Walkfood, passeggiate, che portano a scoprire quella che è la “Cucina del Natale”. L’iniziativa avrà luogo domenica 29 dicembre con raduno alle 10 nel parcheggio del porto turistico. Rispetto allo scorso anno è cambiato l’itinerario ma non lo spirito dell’iniziativa rassicurano gli organizzatori.

Una “buona passeggiata”

Si comincia dunque facendo due passi nel centro storico, per riscoprire ciò che di solito è nascosto, ma anche misterioso e con l’occasione si potranno ammirare dei veri e propri tesori della cultura licatese che, spesso, rimangono fuori dagli itinerari classici.

Uno di questi posti è sicuramente la chiesa di San Francesco, dove sarà possibile visitare la bellissima Cappella dell’Infermeria, ignota ai più, con le pareti rivestite da pannelli in legno con scene dell’Antico Testamento. Un breve tragitto, tra gli antichi palazzi del centro storico, che separa dalla Chiesa della Carità, edificata nel ‘600, che custodisce importanti dipinti e la reliquia della Vera Croce. Proprio accanto alla chiesa infatti c’è la sede dell’antichissima Confraternita della Carità, ricca di tesori religiosi, che custodisce il Cristo che viene portato in processione una volta all’anno. Qui si ascolterà  la storia, per certi versi misteriosa, di questo Crocifisso.

Alla scoperta dei “Misteri”

Nella stessa giornata ci sarà l’occasione di scoprire i Misteri, custoditi nella chiesa di San Girolamo, nel cuore della Marina. Qui si arriva dopo avere percorso un vero e proprio dedalo di viuzze ed attraversato quello che nel Medio Evo era il quartiere ebraico di Licata e si scoprirà anche quanti ebrei risiedevano a Licata fino al 1492 e cosa facevano. Da qui, un salto nelle tradizioni della Settimana Santa spagnola (strettamente legata a Licata) e grazie alla Confraternita di San Girolamo della Misericordia, toccheremo con mano (letteralmente) le statue che vengono condotte in processione. Anche qui la storia, e gli aneddoti, da raccontare sono tanti. 

Un momento gustoso

Non mancherà un salto alla Marina che ormai è diventata un museo a cielo aperto, grazie ai murales realizzati da artisti giunti da tutt’Italia e poi, salendo verso il quartiere San Calogero, si attraverserà la via più stretta di Licata, con l’osservazione delle grotte che un tempo furono abitazioni. Infine a Piano San Calogero il momento più “gustoso” della giornata: la degustazione di piatti tipici, questa volta natalizi, che caratterizzano tutti i nostri Walkfood. Specialità licatesi, accompagnate da un buon vino ed i dolci del Natale.

Come partecipare

Per partecipare è necessario iscriversi chiamando i numeri 3338728661 o 3668742842, scrivendo alla mail associazioneqanat@gmail.com, o usando Messenger per scrivere alla pagina https://www.facebook.com/AssociazioneQanat. Iscrizioni aperte fino al 27 dicembre. Inoltre va sottolineato che il percorso è adatto a tutti; si consiglia comunque abbigliamento comodo e scarpe antiscivolo.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.