Sanità siciliana, Cisal: “Servono più risorse per combattere il Coronavirus”

2 min read
“Il servizio sanitario in Sicilia ha bisogno da anni di più risorse, di strutture moderne, di strumenti
all’avanguardia e di una dotazione organica adeguata, ma alla luce del Coronavirus non si può perdere altro tempo: bisogna sbloccare le assunzioni a tempo indeterminato di medici e infermieri prima che sia troppo tardi. Ci appelliamo al governo nazionale e a quello regionale”. Lo dicono Giuseppe Badagliacca e Nicola Scaglione della Cisal Sicilia. “I piani del fabbisogno delle varie aziende ospedaliere vanno immediatamente modificati, allineandoli alle esigenze del momento drammatico che viviamo – continua la Cisal – Non possiamo sperare di fronteggiare l’emergenza con gli attuali mezzi, carenti anche in condizioni normali, serve immediatamente un piano straordinario per evitare che il sistema imploda”.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.