Coronavirus: la grande solidarietà della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie

3 min read

Aiutare l’Italia e in particolar modo il Sud, è questo l’obiettivo di S.A.R il Principe Carlo, Capo della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie, in particolar modo in siffatto momento pandemico che sta colpendo il mondo intero.

Aiutare coloro che lottano

Lo scorso 22 marzo infatti, il Principe attraverso la sua pagina Facebook ufficiale, aveva annunciato l’avvio di una raccolta fondi per: “aiutare – come spiega lo stesso Principe Carlo nel video – gli ospedali e coloro che lavorano lottando in prima linea nella battaglia e nella lotta quotidiana contro questa emergenza sanitaria”. La raccolta sta attualmente avvenendo mediante il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio il quale sta provvedendo anche a distribuire apparecchiature e dispositivi sanitari per incrementare così le proprie dotazioni e i posti letto negli ospedali. “Ogni singolo euro donato – prosegue Carlo di Borbone – sarà un barlume di speranza ed una piccola goccia di vita. Grazie per la vostra generosità”.

L’amore per il Sud

Da questa importante raccolta, cinquanta mila euro sono già stati stanziati ad alcune strutture ospedaliere del Meridione, come ad esempio in Calabria a Catanzaro all’ospedale “Pugliese – Ciaccio” e poi in Sicilia a Catania, Acireale, Monreale ed Enna. Proprio all’ospedale di Enna sono stati donati all’ospedale “Umberto I”, 500 calzari medici e 10 camici monouso, che serviranno, in questo momento di massima emergenza e sempre in Sicilia, nelle scorse settimane, l’Ordine ha donato anche mascherine e gel disinfettante. In previsione verranno donati dei fondi anche all’ospedale “Cotugno” di Napoli e poi: “a seconda della generosità delle persone – spiega il Principe Carlo alla trasmissione Rai, “I Fatti Vostri” di Giancarlo Magalli – speriamo di poter aiutare altre strutture in Puglia, Abruzzo e Molise”.

Un barlume di speranza

Tutti dunque possono fare la loro parte e per farlo ci vuole davvero poco. Per donare è molto semplice, basta andare sul sito Costantinian Order Charity (http://costantinianorder.charity) e selezionare la cifra da devolvere.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.