Scomparsa Gioele: trovati resti umani e maglietta, sono le sue tracce al 99%

1 min read

Un vero e proprio incubo quello che da qualche settimana si sta vivendo nelle campagne di Caronia e purtroppo l’incubo si è trasformato in realtà. A seguito di una segnalazione da parte di uno dei volontari alla ricerca del piccolo, sono stati ritrovati dei resti umani ed una maglietta compatibili con quelli indossati dal piccolo prima della scomparsa. Sul posto oltre ai tanti volontari è arrivato anche il procuratore di Patti (ME) il quale insieme a degli specialisti ed ai parenti di Gioele, stanno procedendo al riconoscimento ufficiale ma stando alle prime indiscrezioni, i resti ritrovati dovrebbero essere al 99% del piccolo.

La ricerca è stata effettuata all’interno di un fosso proprio sopra il traliccio dove nei giorni scorsi è stato ritrovato il corpo della madre del bambino, Viviana a circa 200 metri dall’autostrada. Secondo l’agenzia di stampa Adnkronos: “sarebbero stati trovati solo il tronco senza testa e una parte di femore compatibile con un bambino di 4 anni. L’ipotesi che non escludono gli investigatori è che il corpicino martoriato possa essere stato trascinato da animali, tanto che, ragionano, per determinare con certezza l’identità della piccola vittima “serve l’esame del Dna”. Il cadavere sarebbe “totalmente irriconoscibile”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *