Il 30 aprile verrà inaugurata a Palermo la Casa Accoglienza Guido Grimaldi

2 min read

Venerdì 30 aprile alle 16.30 verrà inaugurata a Palermo, in via Dei Quartieri 19, la Casa Accoglienza Guido Grimaldi. La struttura nasce dal desiderio della comunità parrocchiale di San Vincenzo de’ Paoli di Palermo di vivere più concretamente il carisma vincenziano nel farsi prossimo ai poveri nelle loro difficoltà quotidiane.

Nella stessa occasione verrà inaugurato anche il parco giochi, unico nel quartiere, anch’esso finanziato dalla Fondazione Grimaldi, nata a Napoli per sostenere bambini, ragazzi e famiglie in difficoltà, ma con le orecchie tese e lo sguardo attento al Sud Italia e alle grandi isole del Mediterraneo.

La Casa Accoglienza Guido Grimaldi dispone di sette stanze singole, doppie e triple con bagno interno, per tredici posti letto in totale. Sono inoltre presenti cucina, lavanderia, soggiorno con una tv in comune; la struttura è dotata di ascensore. L’accoglienza è realizzata in uno stile familiare e ogni ospite avrà cura della pulizia della propria camera nel limite del possibile.

La struttura è intitolata a Guido Grimaldi fondatore della Grimaldi Lines: la moglie, Donna Paola Grimaldi, grazie al suo amore per i più fragili è la vera ispiratrice di questa Casa di Accoglienza che ha voluto intitolare al marito scomparso nel 2010. Il dott. Grimaldi, Cavaliere del Lavoro e deputato alla Camera, fondò nel 1947 con i fratelli la ditta “Fratelli Grimaldi Armatori” e da imprenditore lungimirante ha saputo creare le basi per il successo portato avanti dalle nuove generazioni. Ora il Gruppo gestisce una flotta di 130 navi di cui 118 di proprietà e conta oltre 16.000 dipendenti.

Alla cerimonia di inaugurazione interverranno l’arcivescovo di Palermo, S.E. Mons. Corrado Lorefice, P. Erminio Antonello in rappresentanza della Provincia Italia dei Missionari Vincenziani, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, gli armatori Grimaldi.

La Casa Accoglienza Guido Grimaldi, guidata da padre Calogero Di Fiore CM, e realizzata grazie al contributo della Fondazione Grimaldi Onlus (150.000€) che ha anche sostenuto le spese dell’unico parco giochi del quartiere (27.000€), si prefigge di accogliere e accompagnare le persone più povere colpite dalla tragedia della malattia e i famigliari che devono assistere il percorso terapeutico di un congiunto malato lontani da casa: è una casa che ha una comunità parrocchiale che vuole offrire a tutti gli ospiti il calore di una comunità che non solo accoglie ma vuole accompagnare materialmente e moralmente ogni ospite che vive tale difficoltà secondo lo spirito di San Vincenzo de’ Paoli che ripeteva che “i poveri sono nostri padroni e signori”.

L’apertura della Casa Accoglienza è stata resa possibile grazie anche all’apporto dei collaboratori del Consiglio di Amministrazione, delle imprese che hanno effettuato la ristrutturazione della Casa, dei volontari della comunità parrocchiale, dei benefattori della parrocchia, delle aziende, degli amici e delle associazioni varie che con le loro donazioni hanno contribuito a renderla accogliente e con tutti i confort.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *