Termini Imerese: la storica cartolibreria Faso scommette sul futuro

2 min read

Due giovani temerari e una storica attività rappresentano la combinazione vincente ai nastri di partenza di uno dei punti di riferimento di una comunità urbana – e non solo – in una cittadina del palermitano. Una scommessa raccolta e rilanciata sul futuro le cui fondamenta trovano un solido appoggio nella memoria e nella tenacia delle generazioni precedenti.

Al centro Diego Greco e Sebastiano Fiorellino

A Termini Imerese è stata inaugurata sabato 7 maggio l’Antica Cartolibreria Faso in versione 2.0: una celebrazione della caparbia volontà imprenditoriale di Diego Greco e Sebastiano Fiorellino che hanno rilevato l’attività da Gaetano Schifano che, a sua volta decenni prima, l’aveva portata avanti in continuità con il suo fondatore.

Non solo libri scolastici e articoli di cancelleria, ma anche preziosi e rari volumi oltre che le più ricercate opere di autori del territorio che con la loro fervida penna hanno raccontato svariati dettagli dello scibile umano sin dal 1952.

Entusiasmo, dedizione, cortesia e grinta che oggi Diego e Sebastiano si accingono a portare avanti nel passaggio di consegne generazionale di un luogo dal fascino senza tempo, sostenuti dalle rispettive famiglie.

Faso non è semplicemente una libreria – affermano Diego Greco e Sebastiano Fiorellino – ma un posto magico, punto di riferimento per tanti, una realtà in cui sono cresciute diverse generazioni, noi in primis, che fa parte delle nostre vite e della nostra stessa città che amiamo e che vorremmo vedere rifiorire partendo proprio dalla cultura”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.