'

'

Ad Acireale fervono i preparativi per il presepe vivente nel borgo marinaro di Santa Maria la Scala

2 min read

Il borgo marinaro di Santa Maria la Scala, (Scarriceddu) di Acireale, si prepara a vivere il suo presepe vivente con atmosfere e suggestioni le quali grazie al paesaggio naturale sembrerà di vivere realmente nel passato. Il presepe sarà allestito dal 26 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020, l’ingresso sarà gratuito e dall’8 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020 sarà possibile visitare la mostra di presepi e il museo del mare nei locali della parrocchia.

Il presepe

Il visitatore, come in una trama siciliana, si incontrerà con i vari personaggi ed i loro mestieri fino ad arrivare al luogo della natività. Si tratta dunque di un percorso di fede e tradizione accomunati dal vissuto sociale tipico del luogo ed infatti sarà possibile anche vedere: pescatori, nella maggior parte “vanniatori”, riparatori di reti, fabbricati di nasse e conzi e naturalmente i mastri d’ascia. Ci saranno anche le donne casalinghe, maestre di ricamo e cucito attorniate dalle proprie figlie.

Non solo presepe

Al termine della vivita della rappresentazione, sarà possibile degustare delle ottime paranze di pesce, tonno sott’olio, polpo bollito, pane, pasta fresca, frittelle e caldarroste, insomma uno stupe do menù siciliano tipico acese. Ma la chicca sarà l’escursione sulla lampara di fronte lo specchio d’acqua del molo dove si assisterà ad un vera e propria battuta di pesca in vecchio stile.

Date e orari

Per tutti coloro che volessero vedere il presepe, sarà possibile farlo ad Acireale nel borgo di Santa Maria la Scala dal 26 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020 alla medesima parrocchia e l’ingresso sarà gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *