A Marsala una visita guidata ai monumenti cristiani e bizantini di Lilibeo

2 min read

Uno dei frutti del corso di Archeologia Cristiana e Bizantina organizzata da BCsicilia, è la visita guidata ai monumenti cristiani e bizantini di Lilibeo che si terrà domenica 12 Gennaio 2020. Il Museo Archeologico Regionale Lilibeo di Marsala che si trova all’interno della vasta area demaniale che costituisce il nucleo fondamentale del Parco Archeologico di Lilibeo. Completamente restaurato, il Museo ospita le più importanti testimonianze archeologiche della città di Lilibeo, dalle sue origini puniche alle importanti fasi ellenistica e romano-imperiale, fino alla trasformazione nella città medievale di Marsala.

La visita

Dopo la visita al museo, il percorso porterà dritti alla “Grotta della Sibilla” nella chiesa di San Giovanni Battista al Boeo, interpretata come luogo destinato ai riti battesimali dalla prima comunità cristiana di Lilibeo, oratorio o cripta di una domus ecclesiae, simile a quella di Dura Europos in Siria che accoglieva al suo interno un battistero. Si continua poi con la scoperta delle Latomie dei Niccolini, una vasta area archeologica che costituisce il nucleo più importante del complesso di latomie, sfruttate nella fase di massima espansione edilizia della città romana di Lilibeo (II-inizi III sec. d.C.) e riutilizzate come cimitero tra il III e il IV secolo da pagani, cristiani ed ebrei. La mattinata si concluderà poi con la visita del Complesso di Santa Maria della Grotta, che vanta una storia millenaria e complessa, a partire dalla nascita della città punica di Lilibeo quando l’area era destinata a necropoli.

La visita pomeridiana

Nel pomeriggio invece è prevista la visita guidata al Museo degli Arazzi, dove sono custoditi otto Arazzi fiamminghi del XVI secolo che narrano episodi storici della guerra giudaico-romana. Al termine della visita museale, si andrà alla scoperta del Duomo costruito intorno al 1176 per volontà dei Normanni, dedicato a San Tommaso Becket di Canterbury, a causa del naufragio di un’imbarcazione sulla spiaggia di Marsala che trasportava colonne corinzie destinate alla costruzione della chiesa di San Tommaso in Inghilterra. Infine, siccome “tutti i salmi finiscono in gloria”, prima di fare rientro alle proprie case, ci sarà una sosta a Dattilo per degustare i famosi cannoli.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *