Coronavirus, il premier Conte: “non ci sarà più la zona rossa ma Italia zona protetta”

2 min read

“I numeri ci dicono che stiamo avendo una crescita importante delle persone in terapia intensiva e purtroppo delle persone decedute. Le nostre abitudini vanno cambiate e vanno cambiate ora, dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell’Italia”.

Con queste parole il premier Giuseppe Conte ha annunciato poco fa a tutta la nazione che da domani verranno estese le restrizioni in tutta Italia divenendo così una zona protetta. Ci si potrà spostare solo per lavoro o per motivi di salute e il provvedimento sarà in vigore da domani mattina 9 marzo 2020.

Stop anche alle manifestazioni sportive ed inoltre è stata annunciata sempre dal premier Conte la sospensione delle attività didattiche fino al 3 aprile su tutta la penisola isole comprese. “Sono 7.985 i malati per coronavirus in Italia – si legge su Ansa – con un incremento di 1.598 persone rispetto a ieri. Il nuovo dato è stato fornito dal commissario Angelo Borrelli nella conferenza stampa alla Protezione Civile. Le persone guarite sono 724, 102 in più di ieri ha affermato il commissario per l’emergenza”. 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.