Israele e Palestina: esce aggiornata la nuova Guida tascabile

4 min read

Edizioni Terra Santa propone una nuova edizione riveduta e ampliata della guida Terra Santa in tasca – Israele e Palestina. A meno di un anno dall’uscita di questo successo editoriale, e con l’auspicio che presto si possa tornare a viaggiare, ecco la nuova guida tascabile, anche e-book, interamente illustrata a colori, per ripercorrere le tappe più significative del viaggio in Terra Santa. Di ogni sito offre informazioni essenziali relative alla storia e all’archeologia, ma anche i riferimenti biblici, curiosità, attualità e approfondimenti. Fotografie e piantine aiutano a contestualizzare i luoghi e a facilitarne la visita. Il tutto corredato da una grande cartina fuori testo di Israele e Palestina, con le informazioni essenziali sui siti imperdibili.
Scrive nell’introduzione l’autrice, Elena Bolognesi, esperta del Medio Oriente e guida in Israele e Palestina: «Basta un solo viaggio in Terra Santa per rendersi conto che in una tasca proprio non ci può e non ci vuole stare. Non si accontenta di essere uno di quegli oggetti che distrattamente ci ritroviamo nelle tasche e che, altrettanto distrattamente svuotiamo: da qualsiasi parte la guardiamo, la Terra Santa è “ingombrante”. Forse non c’è luogo al mondo nel quale, così tanto e così a lungo, gli opposti si siano incontrati e scontrati. Qui il cielo ha toccato la terra, qui eserciti di ogni colore hanno bramato la conquista, per poi pagarne un alto prezzo. Terra di partenze e di ritorni, di cammini eternamente in salita, di preghiere e di violenze, di aperture al futuro e di ripiegamenti su umanità ferite. La Terra Santa è tutto questo e molto, molto di più».
Si tratta di un viaggio straordinario da Sud a Nord, tra storia, arte, archeologia, Bibbia, tradizioni e culture millenarie. Prosegue l’autrice che ha vissuto a lungo in Medio Oriente: «La Terra Santa entra così nelle tasche di ogni viaggiatore e pellegrino, con l’ambizione di essere in tanti e sorprendenti modi una patria a cui fare prima o poi ritorno, anche solo con il pensiero e con l’affetto. Una patria da amare nonostante tutte le sue imperfezioni. Una patria da scoprire continuamente, anche dopo viaggi e permanenze senza numero».
Il testo propone un percorso che parte dal deserto del Neghev, a sud, «esperienza di primordiale spazio e solitudine, di cammino attraverso le asperità della vita, nelle cui desolazioni si nasconde sempre un pozzo d’acqua sorgiva». Il viaggio prosegue poi costeggiando il Mar Morto fino a Gerusalemme e Betlemme; ci si sofferma sulla presenza cristiana in queste terre per poi terminare con la Galilea e una selezione di altri siti di particolare interesse. In appendice al volume, una sezione dedicata a brevi meditazioni evangeliche che accompagnano la vita di Gesù. Conclude l’autrice nella sua introduzione: «Una nuova edizione a meno di un anno dalla prima è motivo di sorpresa e soddisfazione ma anche occasione per correggere e integrare, ben sapendo che la Terra Santa è uno scrigno inesauribile di tesori non di immediata e univoca lettura… un cantiere sempre aperto. Ho aggiunto alcuni siti diversi tra loro: Magdala, Sichem/ Nablus, Meghiddo ed Hebron. La scelta è parziale e molti altri luoghi mancano all’appello, ma resta pur sempre una guida che aspira a trovare posto in una tasca. Ringrazio chi ha sperimentato la guida sul campo e ha condiviso suggerimenti e correzioni. Il cantiere resta aperto… fino alla prossima edizione. Buon cammino!».

 

L’Autrice
Elena Bolognesi, laureata in Lingue e culture per la comunicazione internazionale (arabo ed ebraico), ha vissuto a lungo in Medio Oriente. È guida di Terra Santa.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.