Marchio del Patrimonio Europeo: istituita la Commissione MIC per preselezione dei siti italiani

2 min read

È stata istituita con decreto del MiC la Commissione di valutazione per la preselezione dei siti nazionali da candidarsi al ‘Marchio del patrimonio europeo’ nell’ambito della selezione 2023.

La Commissione è presieduta da Mariassunta Peci (dirigente del Segretariato generale – Servizio III – Relazioni internazionali e dirigente ad interim del Servizio II – Ufficio Unesco), ed è composta da: Laura Acampora (funzionario archeologo, Servizio II – Segretariato generale), Elena Sinibaldi (funzionario demoetnoantropologo, Servizio II – Segretariato generale), Anna Conticello (funzionario per la promozione e comunicazione, Direzione Generale Creatività Contemporanea, Servizio I – Imprese culturali e creative, moda e design), Roberto Vannata (funzionario archeologo, Direzione Generale Musei).
La Segreteria tecnica è composta da Maria Fernanda Bruno, funzionario per la promozione e comunicazione del Servizio VI – Segretariato generale, e Maria Francesca Rotondaro, supporto A.L.E.S. S.p.A., Servizio VI – Segretariato generale.

I due migliori progetti saranno individuati entro l’8 febbraio 2023 tra le 13 candidature pervenute.

  1. Aquileia, terra di dialogo proposto dalla Fondazione Aquileia
  2. Archivio di Stato di Palermo proposto dalla Soprintendenza Archivistica della Sicilia – Archivio di Stato di Palermo
  3. Area archeologica Foro Romano e Palatino proposto dal Parco archeologico del Colosseo
  4. Complesso monumentale di San Vincenzo al Volturno proposto dalla Direzione regionale Musei Molise
  5. Galleria del Grano Pasta Museum proposto dalla associazione Galleria del Grano – Pasta Museum di Gragnano (Napoli)
  6. I luoghi dell’Operazione Avalanche proposto Amministrazione Comunale Città di Battipaglia (Salerno);
  7. Il patrimonio immateriale arbereshe di Piana degli Albanesi – Hora e Arbëreshëvet proposto dal comune di Piana degli Albanesi (Palermo)
  8. Il telescopio di Galileo: una storia europea proposto dal Museo Galileo – Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze
  9. Museo dei Bozzetti “Pierluigi Gherardi” proposto dal Comune Di Pietrasanta (Lucca)
  10. Ponte San Leonardo di Termini Imerese proposto dall’Associazione Rodoarte Onlus di Palermo
  11. Roma, Campidoglio, Musei Capitolini – Sala degli Orazi e Curiazi proposto da Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali
  12. Sant’Anna di Stazzema proposto da Sant’Anna di Stazzema – Parco Nazionale della Pace (Lucca)
  13. Tempio Voltiano proposto dai Musei Civici Como

I dossier dei siti preselezionati saranno trasmessi poi alla Commissione europea
entro il 1° marzo 2023.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.