Benedetto XVI, forte nel corpo e nell’animo, continua a sorprendere

3 min read

Benedetto XVI, che il prossimo 16 aprile compirà 93 anni, continua a sorprendere per la longevità e la semplicità di alcuni suoi gesti che – dopo quasi sette anni dalla rinuncia ufficiale al ministero petrino – lasciano il Popolo di Dio, felicemente a bocca aperta!

In questi giorni, infatti, il Papa emerito si è recato a Castel Gandolfo (la tradizionale residenza estiva dei pontefici), con una sosta nei giardini delle Ville Pontificie e al belvedere per la passeggiata e la recita del Rosario. Benedetto XVI – accompagnato da monsignor Georg Gänswein, prefetto della Casa Pontificia – si è poi soffermato in preghiera nel Santuario della Madonna del Tufo di Rocca di Papa, e ha concluso l’improvvisa uscita fuori porta in visita privata alla Curia vescovile di Frascati, cenando col vescovo della località dei Castelli Romani, monsignor Raffaello Martinelli.
La visita – come ha dichiarato il nuovo direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni – ha fatto seguito ad un esplicito invito di monsignor Raffaello Martinelli.
L’amicizia di Benedetto XVI con il vescovo Martinelli riale agli anni in cui Joseph Ratzinger era Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, e Martinelli un suo collaboratore.

Monsignor Raffaello Torelli, vicario generale di Frascati, che ha avuto il privilegio di incontrare e salutare il Papa emerito, lo descrive come una persona «amabilissima, lucidissima e di grande fede» che trasmette una «pace immensa». È ancora monsignor Torelli (su Vatican News) a raccontare il particolare momento di preghiera del Papa emerito avvenuto nel Santuario della Madonna del Tufo di Rocca di Papa: «”Il Papa emerito – spiega mons. Torelli – è entrato, accompagnato in carrozzina e, per prima cosa, ha voluto mettersi in ginocchio per recitare ad alta voce con i presenti una preghiera alla Madonna”. Benedetto XVI, spiega, aveva “già visitato” in passato il Santuario, dove secondo un’antica tradizione che risale al XVI secolo un viandante, mentre camminava per un sentiero, vide improvvisamente il Tufo – 8 metri di circonferenza e del peso di 150 quintali – staccarsi dalla rupe: in pericolo, l’uomo invocò la Madonna e, miracolosamente, il masso si arrestò ed il viandante fu salvo. “In quel masso – spiega mons. Torelli – è stata raffigurata l’immagine della Madonna”, venerata tutt’oggi. Il Papa emerito ha dunque “voluto pregare” la Vergine, quindi “gli ho indicato – prosegue il vicario generale di Frascati – il Santissimo Sacramento” e Benedetto XVI “si è inchinato davanti a Gesù”».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.