'

'

Sotto la tua protezione… Santa Madre di Dio

2 min read

“La Tenerezza di Dio” di Padre Marko Rupnik

«Madre di Dio […] non certo perché la natura del Verbo o la sua divinità avesse avuto origine dalla santa Vergine, ma, poiché nacque da lei il santo corpo dotato di anima razionale a cui il Verbo è unito sostanzialmente, si dice che il Verbo è nato secondo la carne» (Concilio di Efeso, Epistula II Cyrilli Alexandrini ad Nestorium: DS 251).

Con questa definizione il III Concilio di Efeso del 431 attribuì alla Vergine Maria il titolo di “Madre di Dio” (Theotokos), considerando eretica la posizione di Nestorio (vescovo siriano, patriarca di Costantinopoli dal 428 al 431) che riteneva più esatto chiamare la Vergine Maria “Madre di Cristo” (Christotokos). Sembrerebbe una sfumatura linguistica irrilevante, in realtà non è così… ma non voglio tediarvi con approfondimenti teologici!

Maria è Madre di Dio e Madre nostra. Essa, infatti, diventa madre nel momento in cui si lascia sottrarre tutto ciò che possiede, attraverso un’obbedienza totale che coinvolge perfino il suo corpo, attraverso la fiduciosa e certamente dolorosa offerta del proprio Figlio per la salvezza del mondo. «E solo perché la Madre si presta a questo estremo atto di violenza della Passione, diventa madre di tutta la cristianità. Il mistero della sua verginità ed esclusività deve andare sino all’ultimo svuotamento di tutto, attuabile solo da Dio, per pervenire alla nuova fecondità, ancora una volta possibile solo a partire da Dio, al di là di ogni fecondità mondana» (H. U. von Balthasar).

Il Sub tuum praesidium è la preghiera mariana più antica in tutta la storia del cristianesimo, risalente al III secolo. Si tratta di una invocazione collettiva da parte della comunità cristiana che viene rivolta alla Vergine Maria per chiedere, con fiducia, la sua intercessione nei momenti di difficoltà.

E allora, iniziamo il nuovo Anno 2020 invocando la protezione della Madre di Dio. Credo che l’augurio più bello sia quello di ricordarci reciprocamente tra le strofe di questa splendida preghiera mariana:

 

Sub tuum praesidium confugimus,

Sancta Dei Genetrix.

Nostras deprecationes ne despicias

in necessitatibus,

sed a periculis cunctis

libera nos semper,

Virgo gloriosa et benedicta.

 

Sotto la tua protezione troviamo rifugio,

Santa Madre di Dio:

non disprezzare le suppliche

di noi che siamo nella prova,

e liberaci da ogni pericolo,

o Vergine gloriosa e benedetta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *