La quinta rivoluzione di Giuseppe Raffa fa tappa a Modica

1 min read

Ha fatto tappa questa sera a Modica, nella splendida cornice del Chiostro di Palazzo San Domenico, il libro “La quinta rivoluzione. Ritratto delle famiglie durante l’emergenza Covid-19” di Giuseppe Raffa. L’evento – organizzato dal Rotary Club di Modica – ha visto in sequenza gli interventi del presidente del Rotary Club di Modica Salvatore Bonincontro Puglisi, il sindaco Ignazio Abbate e l’assessore alla Cultura Maria Monisteri. Hanno dialogato con l’autore lo storico Uccio Barone e i dirigenti scolastici Sergio Carrubba e Concetta Spadaro.

Il libro, edito dalla casa editrice Baglieri di Vittoria, si basa su una ricerca condotta, nei mesi del lockdown, su un campione di 5000 genitori siciliani con figli adolescenti e preadolescenti. L’autore sostiene che le regole del lockdown imposte per contenere la diffusione del Covid-19 abbiano ricompattato molte famiglie, facendo riscoprire loro un nuovo modo di stare insieme. Da un lato, i genitori si sono riappropriati del ruolo di primi agenti educativi. Dall’altro, i figli si sono aperti di più al dialogo. Ne è nata quella che l’autore chiama enfaticamente la “quinta rivoluzione”, ovvero la (ri)scoperta di un diverso modello educativo. Resta da capire se questo mutamento sarà duraturo e proseguirà nel tempo, oppure se tutto tornerà come prima o peggio di prima.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *