Al via il progetto di raccolta e di smaltimento dei rifiuti marini nel Golfo di Termini Imerese

2 min read

Presentato al Sindaco Maria Terranova, il progetto del Co.Ge.Pa. per la salvaguardia del Golfo di Termini Imerese. L’importo messo a disposizione dal Dipartimento regionale della Pesca Mediterranea, che rientra nella Misura 1.40 FEAMP 2014/2020, è di 120.000 euro.

Obiettivo dell’iniziativa è quella della raccolta e lo smaltimento dei rifiuti marini, nonché la rimozione dai fondali degli attrezzi da pesca abbandonati che saranno recuperati dai pescatori durante le loro battute in mare. A tutt’oggi questi rifiuti, che non possono essere portati a terra, sono considerati speciali anche se non sono pericolosi. Questo progetto, pertanto, permetterà di sottrarre dai nostri mari spazzatura prevalentemente di natura plastica, decisamente pericolosa per la vita degli organismi marini e per la nostra salute.

Il progetto sarà gestito dal Co.Ge.Pa. e coinvolge oltre la città delle terme il comune di Santa Flavia.

La tutela dell’ambiente è per me un obiettivo fondamentale, oltre ad essere un punto cardine del programma politico di Fratelli d’Italia, partito che mi onoro di rappresentare a Termini Imerese” dice il Consigliere Comunale e Commissario cittadino di Fdl, Licia Fullone, firmataria nel 2019 del protocollo di collaborazione “sono felice che questo progetto del 2019 possa finalmente partire, ringrazio il  Sindaco Terranova  per la sua disponibilità.

A breve l’Amministrazione Comunale metterà a disposizione degli appositi cassonetti dove i numerosi pescatori, che hanno aderito all’iniziativa potranno conferire i rifiuti recuperati nelle loro reti. Questi saranno catalogati e smaltiti senza nessun onere da parte dell’Amministrazione.

Si tratta di un progetto importante che permetterà il recupero di rifiuti abbandonati e decisamente nocivi all’ecosistema marino” afferma il Sindaco di Termini Imerese Maria Terranovala salvaguardia dei nostri mari è fondamentale per restituire alle generazioni future un mondo migliore. Dopo il rilascio in mare della nostra tartaruga Himera, nel mese di Maggio, questa iniziativa testimonia, ancora una volta, la vicinanza di questa Amministrazione Comunale alle tematiche ambientali.”  

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.