'

'

Liberate nel mare di Aspra due tartarughe Caretta Caretta

1 min read

Poche ore fa Sira e Scheggia, due bellissimi esemplari di tartarughe, caretta caretta, sono state rimesse in libertà, lasciando il litorale di Aspra (nel palermitano) per raggiungere il loro habitat naturale.

Le due tartarughe erano state trovate in difficoltà respiratorie per avere ingerito materiale inquinante.

Il fortuito ritrovamento è stato portato a termine rispettivamente dalla capitaneria di porto di Porticello (nel caso di Sira, esemplare più grosso di circa 60 Kg) e dalla guardia costiera di Milazzo per la piccola Scheggia (ribattezzata bambolina) e curate presso il centro di referenza nazionale benessere, monitoraggio e diagnostica delle malattie delle tartarughe marine dell’istituto Zooprofilattico sperimentale della Sicilia.

L’iniziativa è stata organizzata dallo stesso istituto Zooprofilattico in collaborazione con il Rotary Club di Bagheri con il patrocinio del Comune di Bagheria.

E tra i sostenitori dell’iniziativa va annoverato anche il.

Le due simpatiche tartarughe hanno preso il largo intorno alle ore 12.45 salutate da delle scolaresche e da rappresentanti dell’istituto Zooprofilattico, del Comune di Bagheria e da altre associazioni territoriali.

 

Si ringrazia per le foto: https://www.facebook.com/escursioniTeamShark/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *