Pescatori di Mazara del Vallo sequestrati in Libia, l’appello dell’AGESCI Sicilia: “Liberateli”

2 min read

#LIBERATELI è l’hashtag che accompagna il video appello dei capi dell’AGESCI Sicilia che chiedono ogni sforzo istituzionale e diplomatico per giungere alla rapida liberazione dei 18 pescatori e marittimi di Mazara del Vallo da quasi cento giorni sotto sequestro da parte delle autorità libiche di Bengasi. Un appello cui si è unito il Sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci e che segue l’appello del Vescovo Mons. Domenico Mogavero. Per i capi dell’AGESCI Sicilia «i 18 marinai sono uomini, padri, mariti, figli, amici che devono essere restituiti alle loro famiglie e alla loro comunità». Nel video anche i Responsabili regionali dell’AGESCI Sicilia Maria Grazia Privitera e Giulio Campo, la Responsabile della Zona dei Fenici Manuela Tedesco e il Capo Gruppo del Mazara del Vallo 4 Renzo Chiofalo.

Il video

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.