Ritrovati due ordigni bellici al largo del mare di Porticello (PA)

1 min read

(Foto indicativa S.D.A.I. Augusta)

Due ordigni bellici sono stati ritrovati due ordigni bellici, recuperati dei “nuclei subacquei” della Guardia Costiera. La scoperta avvenuta da parte di un cittadino il quale aveva segnalato la presenza di un presunto ordigno bellico, adagiato su un fondale di circa 3 metri, il quale ha allertato la Guardia Costiera che ha messo in moto la macchina per l’individuazione e il recupero dei presunti ordigni.

Individuazione e recupero

Nella mattinata di oggi, l’area interdetta ha consentito al componente Nucleo S.D.A.I. di Augusta di effettuare in sicurezza le operazioni di rimozione e successivo brillamento degli ordigni rinvenuti. Questi ultimi verranno dunque brillati domani 22 novembre alle ore 7:00. Un grande lavoro da parte della Guardia Costiera di Porticello in collaborazione con il Nucleo S.D.A.I di Augusta i quali hanno collaborato già altre volte proprio per la rimozione di altri ordigni bellici proprio in quell’area.

Il “punto di brillamento” individuato dalla Sezione Tecnica dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porticello

Le foto esclusive

In allegato, le foto esclusive inviateci alla nostra redazione:

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *