'

'

Terremoto Albania: le vittime sono 40, ci sono anche 4 bambini – BREAKING NEWS

2 min read

(Foto: Ansa)

Il numero delle vittime, come già preannunciato, è salito a 40 secondo i dati forniti dallo stesso Edi Rama primo ministro albanese. Tra le vittime, ha precisato Rama, ci sono anche quattro bambini di età da tre e otto anni e 17 donne. Finora si registrano 15 morti a Durazzo, 23 a Thumane e uno a Kurbin. Altri dieci corpi sono stati estratti questa mattina e tra questi anche la fidanzata e la famiglia del figlio dello stesso premier Rama. Intanto il presidente della repubblica albanese ha ringraziato l’Italia per l’aiuto.

La terra trema ancora

Le scosse di assestamento intanto non si sono fermate anzi ne sono state segnalate e avvertite altre di entità minore ma pur sempre intense. Nella giornata di ieri infatti due scosse avvertite nel Tirreno meridionale, la prima di magnitudo 3.0 alle 14:08:25 (UTC +01:00) ora italiana e la seconda di magnitudo 3.2 alle 14:46:56 (UTC +01:00) ora italiana. Una terza è stata avvertita questa volta nella costa settentrionale albanese di magnitudo 5.2 alle 15:45:25 (UTC +01:00) ora italiana. La prima scossa, quella del 26 novembre era stata di magnitudo 6.5, e secondo gli esperti è la scossa di terremoto più forte che ha colpito l’Albania in questi ultimi decenni.

Gli aiuti italiani

Intanto i Vigili del Fuoco italiani stanno lavorando ormai da due giorni per portare le conoscenze ed i mezzi già impiegati tra l’altro nei terremoti che hanno colpito l’Italia pochi anni fa. “Le nostre squadre stanno lavorando oramai interrottamente da ieri sera. E’ una situazione molto, molto difficile”, ha spiegato all’ANSA il responsabile comunicazione dei Vigili del Fuoco italiani, Luca Cari, nei pressi di una palazzina di quattro piani a Durazzo sbriciolata dal terremoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *